in Evidenza

in Primo Piano
  • Milano,  31 gennaio 2017

    SEMINARIO di Aggiornamento gratuito per impiantisti

    Come gestire correttamente i rifiuti prodotti nelle operazioni di installazione e manutenzione di impianti?

    I rifiuti prodotti nelle operazioni di installazione e manutenzione di impianti rappresentano un capitolo a parte nel panorama, già abbastanza complesso, dei rifiuti derivanti da attività d’impresa e meritano una trattazione specifica perché …. >>>

  • Puntuale ed inesorabile è arrivato, dal 1° gennaio 2017, l’aumento dei pedaggi autostradali

    Parolo: con una ripresa tanto debole da essere asfittica, di tutto c’è bisogno tranne che di nuovi rincari

    Più 0,90% sulla Pedemontana lombarda, più 1,90% sulla Tangenziale Est di Milano. Ma il record degli aumenti va alla Brebemi che collega Milano con Brescia e deve essere ancora interconnessa con l'A4 Milano-Venezia in maniera diretta, che ha un incremento tariffario del +7,88%. Sono aumenti percentuali: ogni pedaggio per le singole tratte terrà poi conto degli arrotondamenti, passati o attuali. Col risultato che, a conti fatti, ci potranno essere, su alcuni specifici percorsi, aumenti più cospicui.

    “Un “regalo” d’inizio anno affatto gradito per milioni di automobilisti, per artigiani, piccole imprese e autotrasportatori che si muovono con mezzi propri nella nostra regione non per diporto, ma per lavoro. Pensiamo a chi ha la necessità di trasportare merci oppure attrezzature che servono per eseguire le proprie prestazioni nell’edilizia o per l’impiantistica ma anche in molti altri settori”, dichiara Daniele Parolo, presidente di CNA Lombardia.

    “L’aumento così consistente per la Brebemi è poi davvero incomprensibile - continua Parolo - si è voluto realizzare un tratto di autostrada che doveva servire ad alleggerire il traffico della A4 (Milano-Venezia), ma con tariffe così alte certo non si ottiene alcun alleggerimento.

    Con una ripresa tanto debole da essere asfittica - conclude Parolo - di tutto c’è bisogno tranne che di nuovi rincari, vale per i pedaggi autostradali, vale per le tariffe del gas e dell’energia elettrica. È l’ulteriore dimostrazione che la pressione fiscale, diretta o indiretta, in questo paese è, e resta inaccettabile, specialmente per le nostre imprese che sono oltre ogni grado di sopportazione.


 


dalle Categorie   dal Territorio
  • Etichettatura prodotti alimentari

    Il 13 dicembre 2016 entrerà in vigore l’obbligo di inserire in etichetta i valori nutrizionali, ma non per tutti i prodotti. Per approfondire ed illustrare l’applicazione della nuova normativa “allergeni e valori nutrizionali in etichetta sui prodotti alimentari” CNA Alimentare organizza nell’ambito dell’Artigiano in Fiera, un Convegno informativo su “LA SICUREZZA ALIMENTARE NELL’ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI” aperto a tutti gli operatori del settore, che si terrà  LUNEDI’ 5 DICEMBRE 2016 - ore 16.30 Fieramilano Rho-Pero. >>>

  • I mercati stanno ripartendo

    Presentazione rapporto nautica CNA.  Uno strumento per comprendere il settore e per l’orientamento delle Aziende e delle Istituzioni nella definizione delle strategie future. Situazione felice per la filiera del comparto nautico questi soni i dati che emergono dal rapporto nautico 2015 e dai numeri che escono dopo la chiusura dei principali appuntamenti fieristici di settore del 2016. Di questo si parlerà nell’incontro promosso dal Patto per la nautica Lariana, in collaborazione con CNA, che si terrà lunedì 28 novembre 2016 alle ore 11.00 presso le sale della CCIA di Como in Via Parini. >>>

 
  • Contratto distribuzione internazionale: impostalo correttamente

    15 Dicembre 2016 – ore 18.00 - sede CNA Milano - Il contratto di distribuzione, uno tra i contratti più diffusi nei rapporti commerciali internazionali, ha subito profondi cambiamenti dalle recenti disposizioni europee che lo hanno trasformato a tutti gli effetti in un contratto di prestazione di servizi. In questo nuovo quadro gli oneri ed obblighi del distributore divengono vere e proprie scelte di strategia commerciale in quanto la normativa europea e le singole normative nazionali non forniscono più dettagli sulla struttura di questo contratto. >>>

  • Un nuovo assetto territoriale e metropolitano per CNA Milano

    Con l’Assemblea di CNA Milano del 30 novembre 2016, è stato approvato il nuovo statuto dell’Associazione ed è stato firmato un accordo tra CNA Lombardia, CNA Milano, CNA Como e l’Area Monza Brianza per un nuovo assetto territoriale. In particolare, il territorio di competenza di CNA Milano viene fatto coincidere con il perimetro geografico della Città Metropolitana di Milano, così come sancito dall’art.2 dello Statuto della Città Metropolitana di Milano. Ciò permetterà di dare corpo sempre di più, in una prospettiva metropolitana, all’integrazione tra la struttura di CNA Lombardia e la struttura di CNA Milano, per le quali già il 2016 ha segnato una fase di forte coordinamento. >>>


Photogallery (a cura dei fotografi professionisti Afip e CNA)

Nella società moderna la comunicazione visiva è molto importante. Avere a disposizione immagini di qualità per fini commerciali o per uso personale assume un aspetto qualificante e gratificante. Una bella fotografia può essere ripresa, anche casualmente da chiunque, le macchine digitali sono alla portata di tutti. Ma un'immagine professionale, studiata nella fase della ripresa e della elaborazione al computer, non è tanto semplice da eseguire. Se vi piacciono le fotografie che vedete qui sopra clikkatele, ne visualizzerete delle altre insieme al nome del fotografo professionista che le ha realizzate. Buona visione.