Interessante seminario presso la CNA di Brescia
Come trovare - nei data base presenti sulla Rete - le informazioni "nascoste" ma disponibili.

Promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori CNA Brescia e dalla presidenza del Gruppo Giovani CNA Lombardia, si è tenuto a Brescia il 15 dicembre u.s. il seminario "Web Intelligence e Internazionalizzazione nelle Piccole Imprese" rivolto prevalentemente alle aziende di produzione che hanno già relazione con i mercati esteri oppure che intendono attivarle.img2
Guido Cazzaniga ha salutato i presenti e dato il benvenuto a nome della CNA di Brescia, ha quindi illustrato ai convenuti gli obiettivi del seminario:
promuovere la costituzionedi una rete interprovinciale tra uffici CNA finalizzata a rendere disponibili alle imprese della Lombardia informazioni e servizi di consulenza sui temi dell'internazionalizzazione, consultando consapevolmente banche dati pubbliche presenti sulla rete, ma difficilmente individuabili perchè non indicizzate dai motori di ricerca, utili ad analizzare mercati esteri per posizionare prodotti di propria produzione.
img3Partendo dal presupposto che il rapporto ICE 2006/2007 parla di 195.000 imprese esportatrici e che 190.000 di queste sonoMicro Piccole Imprese con meno di 50 addetti e generano il 29% dell'export totale (di cui 161.000 Microimprese con meno di 10 addetti) si ritiene che nel mondo della micro e piccola imprese vi sia certamente l'esigenza di ottenere supporti informativi e consulenze per analizzare e comprendere le possibilità offerte dal mercato internazionale.
Le micro e piccole imprese non dispongono di un "ufficio estero",fruiscono solitamente di servizi offerti da aziende specializzate, fanno missioni esplorative e partecipano a fiere di settore qualora identifichino un potenziale mercato di loro interesse. Ma molto lavoro preliminare può essere fatto in prima persona, senza spostamenti, davanti al proprio computer, ha spiegato Alessandro Gattinoni, autore del Progetto Web Intelligence e relatore della serata. Il progetto consiste sostanzialmente nella realizzazione di una guida online, che si propone di essere strumento operativo per facilitare la ricerca di informazioni nel Web che abbiamo definito "invisibile". Cioè quello costituito da miloni di pagine che il comune "navigatore" non vede, non perchè sono segrete e nascoste, ma perchè si trovano sul fondo del mare.
Gli utilizzatori tipici del “Navigatore Web CNA”(si legge nella home page del navigatore il cui prototipo è gia pubblicato) sono le Risorse Umane che nelle aziende si occupano di Marketing Strategico e di Marketing Operativo e che vogliono utilizzare lo strumento Internet per estrarre dal Web conoscenze varie utili alla definizione e alla attuazione dei rispettivi piani. Il navigatore può essere utilizzato anche da fornitori di servizi per l’internazionalizzazione, da “consulenti” e da “studenti” impegnati in ambito internazionalizzazione d’impresa, marketing internazionale, organizzazione aziendale e, infine, in ambito Knowledge Management. Per utilizzare al meglio questa guida è sufficiente una conoscenza “normale” sia dell’uso del PC che di Internet, e la conoscenza anche “scolastica” della lingua inglese.
Se volete provare il navigatore andate all'indirizzo: http://sites.google.com/site/webintelligencenellepmi/.
img4
Un momento del seminario svolto a Brescia. In alto a sinistra Alex Gattinoni e Guido Cazzaniga.