CONSIGLIO ELETTIVO
CNA LOMBARDIA

Daniele Parolo riconfermato Presidente CNA Lombardia

8 luglio 2017 - Si è svolto a Milano, presso il co-working “Copernico”, il Consiglio elettivo di CNA Lombardia che ha riconfermato Daniele Parolo presidente dell'Associazione Regionale.

La riunione, condotta dal segretario regionale Giuseppe Vivace, si è aperta con un saluto, non di circostanza, del presidente del Consiglio di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo quindi, a seguito di un'articolata relazione a consuntivo dell'attività svolta e linee di programma per il futuro, Daniele Parolo è stato riconfermato, per acclamazione, presidente dell'Associazione. A seguire è stato eletto il Collegio dei Garanti (Miriam Campana, Francesco Pisati, Angelo Bellora, Stefano Dall'Acqua, Nello Paravicini); il Collegio dei Revisori dei Conti (Gianfranco Polerani, Salvatore Loberto, Antonella Galletti) e i delegati alla'Assemblea Nazionale (Daniele Parolo e Stefania Milo).

La presidenza regionale, come da statuto, è costituita dai presidenti delle associazioni territoriali: Leone Algisi (Bergamo), Eleonora Rigotti (Brescia), Enrico Benati (Como), Giovanni Bozzini (Cremona), Massimo Randon (Mantova), Daniela Cavagna (Milano), Marialisa Boschetti (Pavia), Luca Mambretti (Varese).

Ha concluso i lavori il segretario nazionale CNA Sergio Silvestrini che, con un ampio ed articolato intervento ha ripercorso le origini dell'associazione che lo scorso anno ha compiuto il suo 70° anniversario, la volontà dei padri fondatori animati da una forte socialità e voglia di ricostruire il paese, l'attenzione per gli interessi collettivi, il grande lavoro compiuto dal dopoguerra fino ai giorni nostri, l'identità dell'Italia, i valori dell'artigianato, la necessità di adeguarsi ai cambiamenti e la consapevolezza, per essere davvero competitivi, di operare all'interno di un Sistema. Si chiami esso Italia, Mondo dell'artigianato e delle piccole imprese, oppure CNA.

 

 

L'intervento di Sergio Silvestrini, segretario generale CNA all' assemblea elettiva CNA Lombardia: "Micro piccole imprese forza insostituibile di questo Paese"