“Magazzini Aperti on tour. Fashion Schools meet Fabrics”

Giovedì 1 febbraio l'evento nel Salone delle Scenografie del teatro Grande

Avvicinare scuole e imprese del territorio: Cna Federmoda affianca Regione Lombardia

Sostenere le scuole nella loro attività formativa e favorire l'incontro con le imprese: CNA ancora una volta si mette a disposizione del territorio come tramite tra scuola e mondo della produzione.

Fa tappa infatti anche a Brescia l'iniziativa “Magazzini aperti on tour”, in calendario giovedì 1 aprile nel salone delle Scenografie del Teatro Grande, voluta dall'Assessorato allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Milano Unica, Piattaforma Sistema Formativo Moda con la fattiva collaborazione di CNA Federmoda, manifestazione che offrirà l'occasione di una vera passerella a tanti giovani che frequentano le scuole di moda di città e provincia.

L'iniziativa Magazzini Aperti, che significativamente porta come sottotitolo “Fashion schools meet Fabrics”, vedrà protagonisti i ragazzi degli istituti Fortuny di Brescia, ITS Machina Lonati, Cfp Francesco Lonati, Tassara Ghislandi di Breno, Accademia Laba, oltre a due stiliste di Mo.Ca, Vittoria B Couture e Samantha Schloss.

E' utile aggiungere a questo proposito che l'iniziativa Magazzini Aperti è resa possibile anche dalla partecipazione di diverse aziende bresciane del settore tessile che hanno messo a disposizione degli studenti i tessuti per la realizzazione dei loro modelli.

Composito il programma dell'evento:

  • dopo i saluti ufficiali con l'assessore regionale Mauro Parolini
  • alle 17.30 è previsto il worskshop con Raffaella Curiel e Jamal Taslaq, due nomi di grande prestigio dell'alta moda, che dialogheranno con gli studenti spinti anche dalle domande di Pietro Lenna, dirigente del settore Moda e Design della Regione e Beppe Pisani, presidente di CNA Federmoda Lombardia.

A seguire due sfilate:

  • alle 18.30 quella organizzata dalle scuole
  • alle 20.30, quella con i modelli creati da Raffaella Curiel, Jamal Taslaq e Valentina Smiriglia

“Tre i grandi obiettivi della manifestazione - dichiara Beppe Pisani, Presidente CNA Federmoda Lombardia - 1) presentare le migliori realizzazioni prodotte e confezionate dagli studenti, 2) narrare con il contributo degli esperti le tendenze del settore, 3) trasferire spunti utili per implementare i piani di studio, qualificando il rapporto scuola-impresa e favorendo le occasioni di matching”.

“Connettere scuola e lavoro fornendo occasioni concrete di integrazione tra i sistemi dell'istruzione e della produzione è un passo strategico, spiega Eleonora Rigotti, presidente di CNA Brescia. Solo così si può facilitare la trasmissione del sapere e del saper fare ai futuri artigiani. Per i ragazzi è una opportunità di crescita, per le aziende si tratta di investire nel capitale umano. Farlo poi, come in questo caso, con la testimonianza di nomi di grande successo rende l'avvenimento ancora più motivante”.