Gestione Pneumatici Fuori Uso (PFU)

NUOVI IMPORTI DEI CONTRIBUTI PER IL CONSORZIO ECOTYRE PER IL 2018

Pubblicati nel sito internet del Consorzio Ecotyre, i nuovi importi dei contributi ambientali per il 2018 da applicare fino al 31/12/2018 per la gestione dei pneumatici fuori uso (PFU) nel mercato del ricambio.

I nuovi importi, sensibilmente aumentati rispetto a quelli precedenti, sono consultabili nella Sezione "Il sistema di gestione PFU", selezionando "Contributo ambientale" .

In merito al contributo ambientale PFU si ricorda che:

  • l'importo è fissato in Euro/pneumatico (IVA esclusa) a seconda delle diverse tipologie e del peso dei pneumatici;
  • l'importo del contributo deve essere indicato sul documento fiscale (fattura/scontrino fiscale/ricevuta fiscale) di vendita dei pneumatici in riga separata, con la seguente dicitura "contributo ambientale ai sensi dell'art. 228 del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152", in tutti i passaggi di commercializzazione dei pneumatici nel mercato del ricambio fino al consumatore finale (produttore/importatore pneumatico -> distributori -> gommista/autoriparatore -> utente finale).

MECCATRONICA

proroga di 5 anni per abilitazione attività

La legge di Bilancio 2018 proroga di ulteriori 5 anni il termine entro il quale le imprese di autoriparazione esercenti una delle ex sezioni di meccanica e motoristica o elettrauto in attività al 05/01/2012, devono conseguire i requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività di meccatronica.

Per tali imprese, il termine del 04/01/2018 è pertanto posticipato al 04/01/2023. >>>

Commercializzazione "buste di plastica"

nota di approfondimento

Da ultime verifiche il costo delle buste ultraleggere varia attualmente da 1 e 2 centesimi soprattutto nella grande distribuzione, è possibile utilizzare le buste di carta in loro sostituzione, l’unica cosa è che costano di più per cui l’esercente dovrà decidere se e a quale prezzo farle pagare.


Documenti predisposti dal DPT Ambiente della CNA a chiarimento

Chiarimenti commercializzazione buste plastica (shopper)

Nota approfondimento shopper

ISPARE.IT

UNA NUOVA PIATTAFORMA DIGITALE RISERVATA AGLI AUTORIPARATORI PROFESSIONALI

iSpare è una piattaforma digitale che offre l’opportunità di acquistare componenti aftermarket di primari marchi, di qualità equivalente all’originale secondo quanto previsto dal regolamento BER 1400/2002 e successive modifiche, utilizzando esclusivamente il canale web.

Ai propri Clienti meccanici/carrozzieri, iSpare mette a disposizione all’interno del proprio sito Internet una banca dati che consente l’identificazione dei codici necessari alla riparazione del veicolo con diversi metodi di ricerca: per marca e modello, per codice OE o aftermarket oppure per targa. Il servizio non prevede alcun costo fisso di abbonamento: il Cliente registrato paga unicamente ciò che acquista. >>>

PFU derivanti da veicoli fuori uso

Modulistica per la richiesta d'inserimento nell'elenco dei soggetti abilitati alla raccolta e gestione dei PFU per il 2018

E' stata pubblicata sul sito www.pneumaticifuoriuso.it la modulistica da utilizzare per richiedere l'inserimento nell'elenco dei soggetti autorizzati alla raccolta e gestione dei PFU derivanti dai veicoli fuori uso per l'anno 2018. Come previsto nel Disciplinare Tecnico che regolamenta la gestione di questi PFU, le richieste di inserimento nell'elenco dei soggetti autorizzati alla raccolta e gestione per l'anno 2018 dovranno pervenire entro il 30 novembre 2017.

I soggetti interessati possono prendere visione del Testo del Disciplinare nell'ultima versione aggiornata al 31/10/2017, pubblicato in data 7/11/2017 sul portale e della modulistica presente nella home page del sito www.pneumaticifuoriuso.it  nella Sezione News.

(Fonte: sito Comitato PFU - Pneumatici Fuori Uso veicoli fine vita)