OMICIDIO STRADALE

LA NORMATIVA SULLE LESIONI PERSONALI STRADALI UN ANNO DOPO

CNA FITA Bergamo organizza un convegno sull’applicazione del reato di omicidio e di lesioni personali stradali, ad un anno dalla sua introduzione. L'appuntamento è per Giovedi 25 maggio, ore 20.30 presso CNA Bergamo Via Roma,85 - Gorle.

La legge 41/2016 si applica a chiunque (autisti professionali o comuni cittadini) adotti comportamenti che violano il codice della strada e che abbiano come conseguenza la morte o lesioni personali.
Una normativa che ha sicuramente portato alcuni miglioramenti in favore della sicurezza, ma che, al tempo stesso, ha sollevato alcuni dubbi e criticità che è bene approfondire.
L’avvocato Giovanni Tagliabue, consulente specializzato in diritto del trasporto, chiarirà i contenuti di questa normativa, ancora poco conosciuta e che può avere pesanti ripercussioni su qualunque utente della strada, ed ne analizzerà i risultati nel primo anno di applicazione.

Per info e conferma presenza (obbligatoria):
Luca Scandella  -   - Tel: 035-285.185

programma

TAXI | buone notizie

UBER deve avere le licenze e le autorizzazioni

Conclusioni dell'avvocatura generale UE - Corte di giustizia dell’Unione europea

Lussemburgo, 11 maggio 2017

Secondo l’Avvocato generale Szpunar la piattaforma elettronica Uber, pur rappresentando un’idea innovativa, rientra nel settore dei trasporti, con la conseguenza che la Uber può essere obbligata a possedere le licenze e le autorizzazioni richieste dal diritto nazionale.
Uber non beneficia infatti del principio della libera prestazione dei servizi garantito dal diritto dell’Unione ai servizi della società dell’informazione.

Il Presidente Regionale della CNA FITA Lombardia Patrizio Ricci afferma " finalmente una parola quasi definitiva anche dalla UE - ricordo solo che se non fosse così, la liberalizzazione dei servizi avrebbe coinvolto anche il trasporto merci mettendo definitivamente in pericolo migliaia di imprese e mettendo alla berlina, in termini di sicurezza, tutti i cittadini - il tassista, l'autonoleggiatore, l'autotrasportatore sono attività serie, connotate da professionalità accertate e pertanto AUTORIZZATE; liberalizzare uber avrebbe significato e significherebbe legalizzare l'abusivismo e legalizzare l'evasione fiscale."

Comunicato Corte Giustizia Europea

CDS Europa

Violeta Bulc anticipa provvedimenti UE su autotrasporto

In un'intervista al quotidiano francese Les Echos, la Commissaria europea ai Trasporti ha svelato i temi del pacchetto di riforma che la Commissione presenterà entro il 31 maggio.

La Commissione Europea sta preparando un pacchetto di norme che dovrebbe ricucire la spaccatura tra i Paesi orientali – che beneficiano di costi dell'autotrasporto molto bassi – e quelli occidentali, che stanno attuando provvedimenti contro il dumping sociale, alcuni contrastati dalla stessa UE, come il divieto di riposo settimanale in cabina e l'obbligo di adeguarsi ai salari minimi nazionali per gli autisti stranieri. >>>

ALBO AUTOTRASPORTATORI

Progetto Giovani Autisti

Nuove opportunità di formazione e lavoro per i giovani per diventare onducente professionale di veicoli pesanti

Pubblicato il bando PROGETTO GIOVANI CONDUCENTI che l’Albo Autotrasporto ha realizzato per formare giovani disoccupati e avviarli alla professione di autista trasporto merci.  Il bando è rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che devono essere in possesso della patente B; avere la residenza in Italia oltre ai requisiti previsti dall'avviso di selezione del bando.  Ecco tutte le informazioni e cosa sapere >>>  

Scarica il bando completo Avviso giovani FASE 1 VERSIONE FINALE