PFU derivanti da veicoli fuori uso

Modulistica per la richiesta d'inserimento nell'elenco dei soggetti abilitati alla raccolta e gestione dei PFU per il 2018

E' stata pubblicata sul sito www.pneumaticifuoriuso.it la modulistica da utilizzare per richiedere l'inserimento nell'elenco dei soggetti autorizzati alla raccolta e gestione dei PFU derivanti dai veicoli fuori uso per l'anno 2018. Come previsto nel Disciplinare Tecnico che regolamenta la gestione di questi PFU, le richieste di inserimento nell'elenco dei soggetti autorizzati alla raccolta e gestione per l'anno 2018 dovranno pervenire entro il 30 novembre 2017.

I soggetti interessati possono prendere visione del Testo del Disciplinare nell'ultima versione aggiornata al 31/10/2017, pubblicato in data 7/11/2017 sul portale e della modulistica presente nella home page del sito www.pneumaticifuoriuso.it  nella Sezione News.

(Fonte: sito Comitato PFU - Pneumatici Fuori Uso veicoli fine vita)

CNA AUTORIPAZIONE TI INVITA

sabato 14 ottobre 2017 all'evento

Auto Aziendali in pista

“Prima di partire per le vacanze,  controlla bene la tua auto”

I consigli degli artigiani
autoriparatori e gommisti della CNA

“Meccanico fai da te? Ahi, ahi, ahi…” Per evitare di fare la fine del turista in una nota pubblicità di qualche anno fa, l’automobilista in partenza per le vacanze è meglio che si rivolga a officine specializzate. Autoriparatori e gommisti artigiani sono pronti a evitare guasti rovina-vacanze, se non peggio.

Ma quali sono i principali controlli cui sottoporre l’automobile e le avvertenze prima del viaggio dell’anno? Per dare una mano agli automobilisti CNA ha predisposto un vademecum per vacanze sicure. >>>

“La revisione auto è un obbligo stabilito dalla legge per garantire che sulle strade circolino mezzi sicuri”

di Luciano Castellin
presidente CNA Autoriparazione Lombardia

La sicurezza del veicolo su strada è senza alcun dubbio il primo pensiero di qualsiasi guidatore coscienzioso, in particolar modo ponendo l’attenzione nell’effettuare una revisione accurata e meticolosa ed affidandosi a dei professionisti del settore. Questa è la missione principale dei “professionisti” che si occupano di revisioni e che effettuano questa pratica con un altissimo grado di specializzazione.

Purtroppo però in Italia la legislazione riguardo la rigidità nell’effettuare questa prassi è oscura e talvolta lacunosa, e così persone dubbiamente qualificate si trasformano in responsabili tecnici (in grado teoricamente di certificare l’affidabilità del veicolo secondo la legge italiana); proprio questa ambiguità è diventata uno dei capisaldi della battaglia che CNA Autoriparazione sta combattendo da anni. >>>