Le attività in crisi in attesa dei ristori. CNA Lombardia chiede più risorse per le zone rosse.

In attesa dei Ristori CNA chiede più risorse

Le attività in crisi in attesa dei ristori. CNA Lombardia chiede più risorse per le zone rosse.

Mentre si attendono già nei prossimi giorni i primi versamenti alle attività constrette a chiudere per effetto degli ultimi provvedimenti del Governo, Daniele Parolo chiede più risorse per le zone rosse:

“Apprezziamo l’impianto del decreto varato dal Governo con il Consiglio dei Ministri del 6 novembre. Bene l’allargamento e l’incremento dei ristori, ma ci vogliono molte molte più risorse.”

Il Presidente di CNA Lombardia, inoltre, chiede al Governo di risolvere la contraddizione legata al settore del benessere nelle zone rosse. Mentre le imprese di acconciatura possono operare, tutta la filiera dell’estetica viene arbitrariamente esclusa.

Di seguito riportiamo l’elenco delle testate e i relativi articoli che rilanciano l’appello di CNA Lombardia

La Provincia Pavese 10.11.2020

La Prealpina 10.11.2020

brescia2.it 10.11.2020

le-attivit-in-crisi-in-attesa-dei-ristori-cna-lombardia-chiede-pi-risorse-per-le-zone-rosse-cna-lombardia