Patrizio Ricci eletto Vicepresidente Albo Nazionale Autotrasportatori

Vicepresidente Albo Nazionale Autotrasporto

Patrizio Ricci eletto Vicepresidente Albo Nazionale Autotrasportatori

29 Maggio 2019

Patrizio Ricci, presidente nazionale di CNA Fita, è stato eletto oggi Vice Presidente dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori.

Vicepresidente Albo Nazionale Autotrasporto

Bergamasco, 57 anni, titolare dell’omonima impresa di autotrasporto con sede a Telgate, è dirigente di lungo corso del sistema CNA, avendo in precedenza ricoperto per otto anni la carica di presidente di CNA Fita Lombardia.

Il Presidente di CNA Fita Luca Riva ha espresso viva soddisfazione per l’ingresso del presidente nazionale dell’associazione in questo importante organo per la categoria.
È un altro tassello che si aggiunge al grande lavoro ed alle indicazioni che Cnafita Lombardia ha fatto eleggendolo prima Presidente Regionale della Lombardia e poi indicandolo come Presidente Nazionale della FITA con il consenso unanime del Consiglio Nazionale.

Il Comitato centrale è l’organo di direzione dell’Albo Nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l’autotrasporto di cose per conto di terzi.

Le sue competenze, nell’ottica di realizzare un maggior controllo sul possesso dei requisiti richiesti alle imprese per esercitare la professione, ma anche di verificare in modo più preciso lo svolgimento della loro attività economica, sono state incrementate dalla legge di Stabilità 2014.

Tra le principali attribuzioni assegnate al Comitato Centrale ci sono la cura di formazione, tenuta e pubblicazione dell’Albo nazionale delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi, l’accreditamento degli organismi di certificazione di qualità, l’attuazione delle direttive del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di autotrasporto; la cura di attività editoriali e di informazione alle imprese di autotrasporto, anche attraverso strumenti informatici e telematici, lo svolgimento di funzioni di studio e di consulenza con specifico riferimento a progetti normativi, alla risoluzione delle problematiche connesse con l’accesso al mercato dell’autotrasporto e alla professione di autotrasportatore.

Inoltre l’organismo verifica l’adeguatezza e regolarità delle imprese iscritte, in relazione alle modalità concrete di svolgimento dell’attività economica e alla congruità fra il parco veicolare e il numero dei dipendenti autisti, nonché alla regolarità della copertura assicurativa dei veicoli, anche mediante l’utilizzazione dei dati presenti nel Ced presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dei collegamenti telematici fra i sistemi informativi di Inail, Inps e Camere di Commercio e svolge attività di controllo sulle imprese iscritte, al fine di garantirne la perdurante e continua rispondenza ai requisiti previsti per l’esercizio della professione come definiti ai sensi del regolamento CE n. 1071/2009 del 21 ottobre 2009.

patrizio-ricci-eletto-vicepresidente-albo-nazionale-autotrasportatori