Le imprese di CNA Lombardia a disposizione per la costruzione del nuovo ospedale dedicato ai malati di Covid – 19 nell’area Fiera di Milano. Stefano Binda “Abbiamo l’onore di rappresentare donne e uomini liberi e forti”:

le nostre imprese si stanno già mettendo a disposizione della comunità lombarda per aiutare a costruire il nuovo ospedale di cui abbiamo bisogno

Le imprese di CNA Lombardia a disposizione per la costruzione del nuovo ospedale dedicato ai malati di Covid – 19 nell’area Fiera di Milano. Stefano Binda “Abbiamo l’onore di rappresentare donne e uomini liberi e forti”:

“Sono tempi difficili ma è proprio nelle difficoltà che stiamo trovando esempi straordinari di solidarietà. Appena si è diffusa la notizia della possibile costruzione di un ospedale dedicato ai malati di Covid – 19 nell’area Fiera di Milano, alcuni imprenditori di Varese, Milano e Como della nostra filiera degli installatori e degli impiantisti hanno chiamato CNA Lombardia per far sapere di essere disponibili a prestare gratis la proprio opera di assistenza tecnica.”

In questa stagione di difficoltà sono velate da soddisfazione e da un filo di commozione le parole del Presidente regionale lombardo di CNA, Daniele Parolo, quando riferisce di questa bella e importante notizia: “Nei giorni in cui siamo in attesa di capire la misura del supporto alle imprese da parte del Governo, che ringraziamo per quanto potrà fare, ci piace poter dire che le nostre imprese si stanno già mettendo a disposizione della comunità lombarda per aiutare a costruire il nuovo ospedale di cui abbiamo bisogno“.

Tutti noi di CNA Lombardia vogliamo valorizzare e rilanciare questa disponibilità, facendone un appello ai coraggiosi, ai volenterosi, perché”, commenta il Segretario regionale Stefano Binda, “abbiamo l’onore di rappresentare donne e uomini liberi e forti“.

le-imprese-di-cna-lombardia-a-disposizione-per-la-costruzione-del-nuovo-ospedale-dedicato-ai-malati-di-covid-19-nell-039-area-fiera-di-milano-stefano-binda-quot-abbiamo-l-039-onore-di-rappresentare-donne-e-uomini-liberi-e-forti-quot