Coronavirus: tutte le informazioni di cui hai bisogno e le nostre richieste alle istituzioni

Coronavirus: tutte le informazioni di cui hai bisogno e le nostre richieste alle istituzioni

Di seguito riportiamo tutte le notizie pubblicate da CNA Lombardia in merito al tema coronavirus organizzate in tre macro temi:

Aggiornamenti ministeriali

Coronavirus: tutti i provvedimenti ministeriali per le imprese (anche in zona rossa)

che include:

  • Sospensione degli adempimenti fiscali in zona rossa;
  • Istruzioni per i datori di lavoro;
  • Il decalogo del Ministero della Salute sui comportamenti da seguire;
  • Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° marzo 2020 con le misure adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 con validità dal 2 all’8 marzo 2020;
  • Il decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 con le nuove misure valide su tutto il territorio nazionale;
  • Il DPCM dell’8 marzo contenente provvedimenti più stringenti per contenere la diffusione del virus COVID-19 in Lombardia e in altre 14 province;
  • La direttiva ai Prefetti per l’attuazione dei controlli nelle “aree a contenimento rafforzato”, adottata dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese;
  • La circolare, ancora in bozza, del Dipartimento nazionale della Protezione Civile con i chiarimenti in tema di trasporto merci e di spostamento delle persone per lavoro, necessità e motivi di salute; 
  • Il modulo di autodichiarazione per i controlli.
  • Il DPCM del 9 marzo 2020, che decreta l’estensione della zona rossa a tutto il territorio nazionale; 
  • Le FAQ con le risposte alle domande frequenti sulle misure adottate dal Governo;
  • il DPCM dell’11 marzo 2020, che decreta la chiusura degli esercizi commerciali e i servizi alla persona e le misure valide dal 12 al 25 marzo 2020 su tutto il territorio nazionale;
  • Le FAQ di Regione Lombardia con le risposte alle domande più frequenti sul Decreto Ministeriale dell’11 marzo;
  • Il Protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.
  • Decreto Cura Italia” il decreto economico contenente le misure per sostenere imprese, lavoratori e famiglie;
  • Le nuove determinazioni dell’INPS in merito alla sospensione degli adempienti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali – pagamento delle quote a carico;
  • Il Decreto del 22 marzo con cui vengono sospese le attività non essenziali;
  • Il Decreto del MISE del 25 marzo con la lista aggiornata dei codici ATECO che possono continuare la propria attività;
  • Il Decreto Ministeriale del 1° aprile 2020 che stabilisce la proroga fino al 13 aprile 2020 delle misure restrittive di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • Il Decreto Liquidità dell’8 aprile 2020 con le misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali.”;
  • Il DPCM del 10 aprile 2020 che proroga fino al 3 maggio 2020 le misure restrittive di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, con alcune variazioni a partire dal 14 aprile 2020; 
  • Il nuovo DPCM del 26 aprile 2020 con le misure valide su tutto il territorio nazionale dal 4 al 17 maggio 2020, l’elenco dei codici Ateco per la riapertura a partire dal 4 maggio 2020, le FAQ del Ministero, il modello di autodichiarazione per gli spostamenti valido dal 4 maggio 2020 e Alcune anticipazioni dopo il 18 maggio 2020;
  • Le anticipazioni sul Decreto Rilancio annunciate dal Premier Conte durante la conferenza del 13-05-2020;
  • Il Decreto Legge del 16 maggio 2020 con le ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 valide su tutto il territorio nazionale dal 18 maggio al 31 luglio 2020; 
  • Il DPCM del 17 maggio 2020 che riconosce le linee guida elaborate dalla Regioni e che definisce le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 valide su tutto il territorio nazionale dal 18 maggio al 14 giugno 2020;
  • Il Decreto Rilancio del 19 maggio 2020, contenente le misure urgenti per imprese, lavoratori e famiglie per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Coronavirus; 
  • L’aggiornamento delle linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative; 
  • Il DPCM dell’11 giugno 2020 con le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 valide su tutto il territorio nazionale dal 15 giugno al 14 luglio 2020; 
  • Il decreto-legge approvato dal Consiglio dei Ministri che introduce ulteriori misure urgenti in materia di trattamento di integrazione salariale.

Aggiornamenti regionali

Coronavirus: domande e risposte per le imprese lombarde

che include:
  • ordinanza di regione lombardia;
  • FAQ con domande e risposte.
  • La nota di Regione con i chiarimenti sulle prescrizioni previste dall’ordinanza e le relative FAQ aggiornate;
  • Le risposte alle domande più frequenti per datori di lavoro e dipendenti;
  • Le FAQ di Regione Lombardia con le risposte alle domande più frequenti sul Decreto Ministeriale dell’11 marzo;
  • Il Protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro;
  •  L’ordinanza n. 514 Del 21 marzo 2020 che prevede ulteriori interventi per il contenimento del contagio da CoVid-19;
  • La delibera di Regione Lombardia che sospende gli adempimenti tributari e i termini dei versamenti che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020;
  • Le misure di Regione Lombardia per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e sostenere lavoratori, famiglie e imprese;
  • L’ordinanza regionale n.521 con ulteriori misure di contenimento del contagio da Covid 19 valide in Lombardia dal 5 al 13 aprile 2020;
  • L’ordinanza n.522 di Regione Lombardia del 06 aprile 2020, che apporta alcune modifiche e integrazioni all’Ordinanza n. 521 del 4 aprile valide in Lombardia dal 7 al 13 aprile 2020;
  • L’ordinanza n. 528 dell’11 aprile 2020 che prevede misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, valide in Lombardia dal 14 aprile fino al 3 maggio 2020;
  •  L’ordinanza n.532 del 24 aprile 2020 contenente modifiche e integrazioni dell’ordinanza n. 528 dell’11 aprile 2020 con ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19;
  •  L’ordinanza n.537 del 30 aprile 2020 con le ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 valide in tutta la Lombardia dal 4 al 17 maggio 2020;
  • l’ordinanza n.538 del 30 aprile 2020 con le misure di sicurezza per il trasporto pubblico valide in Lombardia dal 4 maggio al 31 agosto 2020; 
  • L’ordinanza n.539 del 03 maggio 2020 con le integrazioni all’ordinanza n.537 del 30 aprile 2020 che prevede ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 valide in tutta la Lombardia dal 4 al 17 maggio 2020 e il modello di autodichiarazione per gli spostamenti valido dal 4 maggio 2020; 
  • L’ordinanza n.540 del 07 maggio 2020 con le le integrazioni all’ordinanza n.537 del 30 aprile e che consente le attività sportive individuali all’aria aperta all’interno di impianti sportivi, centri e siti sportivi, purché vengano rispettate le misure di sicurezza; 
  • L’ordinanza ordinanza n.546 del 13 maggio 2020 che stabilisce l’obbligo di misurazione della temperatura dei lavoratori prima di entrare sul posto di lavoro da parte del datore di lavoro o di un suo delegato dal 18 al 31 maggio in Lombardia; 
  • Le linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative a partire dal 18 maggio 2020, con le schede tematiche relative ai principali settori di attività;
  • l’ordinanza n.547 del 17 maggio 2020, che sostituisce l’Ordinanza n. 546 del 13 maggio 2020con le ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 valide in Lombardia dal 18 al 31 maggio 2020 e le linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive.
  • L’ordinanza n.554 del 29 maggio 2020, con le disposizioni urgenti in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica a seguito dell’emergenza epidemiologica da covid-19;
  • L’ordinanza n.555 del 29 maggio 2020, con le ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 per l’esercizio delle attività economiche e produttive valide in Lombardia dal 1 al 14 giugno 2020; 
  • l’ordinanza n.563 del 05 giugno 2020 con le misure valide in Lombardia dal 6 al 14 giugno per impianti a fune e di risalita ad uso turistico, sportivo e ricreativo; e strutture termali e centri benessere.
  • L’aggiornamento delle linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative; 
  • L’ordinanza n.566 del 12 giugno 2020, con le misure valide in Lombardia dal 15 al 30 giugno 2020; 
  • L’ordinanza n.573 del 29 giugno 2020, con le misure valide in Lombardia dall’1 al 14 luglio 2020.

Aggiornamenti dalla CNA Lombardia

  • il video intervento del Segretario Regionale Stefano Binda in occasione del Patto di Sviluppo;
  • il dettaglio delle richieste avanzate dalla CNA Lombardia;
  • Aggiornamento dell’ordinanza della Regione Lombardia che permette l’apertura anche dei bar;
  • L’accordo interconfederale per l’utilizzo degli strumenti di bilateralità da parte di aziende e lavoratori coinvolti nell’emergenza causata dal coronavirus;
  • Il comunicato stampa: “CNA, Veneto, Emilia – Romagna e Lombardia lanciano l’appello alla politica: “Stop alle restrizioni si riportino le Regioni alla normalità”;
  • L’accordo Territoriale per mitigare gli impatti economici derivanti dall’emergenza Coronavirus;
  • La lettera aperta del Presidente Daniele Parolo ai soci CNA Lombardia;
  • Le osservazioni di CNA Lombardia inviate a seguito della riunione del Patto per lo Sviluppo del 3 marzo 2020;
  • Ulteriori osservazioni al Patto per lo sviluppo;
  • L’indagine del Centro Studi CNA circa l’impatto dell’epidemia coronavirus sull’attività di micro e piccole imprese;
  • L’intervista del Presidente Parolo su Repubblica;
  • La conference call di CNA Lombardia con il Viceministro dell’Economia Antonio Misani;
  • Le posizioni di CNA Lombardia al Patto per lo Sviluppo dell’11 marzo 2020.
coronavirus-tutte-le-informazioni-di-cui-hai-bisogno-e-le-nostre-richieste-alle-istituzioni-cna-lombardia